Vicker: l’app per i lavori saltuari

22 maggio 2016

vicker

“Trova il tempo per le cose che ami” è lo slogan di Vicker, l’app per trovare il lavoratore per ogni tua esigenza. Su Vicker si possono richiedere molteplici servizi: la riparazione di un guasto, le pulizie, il dog sitting, il baby sitting, le ripetizioni a casa, i lavori di bricolage, di giardinaggio, l’assistenza specialistica, i servizi professionali e molto altro.

Qualsiasi cosa ti serva, rilassati! Se non puoi o non sai fare una cosa, vai su Vicker e cerca qualcuno che possa farla per te. Vicker è il posto in cui trovare la soluzione di cui hai bisogno. Devi solo decidere di pubblicare un nuovo annuncio, con titolo e categoria e stabilire il prezzo che sia giusto pagare per un lavoro. Il minimo è 20 euro, per il rispetto di tutti i lavoratori. Riceverai le candidature e potrai scegliere chi lavorerà per te.

L’app offre un servizio veloce, facile e sicuro che rientra totalmente nella legalità. L’identità di ogni lavoratore viene verificata tramite il controllo del documento che il candidato carica sull’applicazione. Le candidature possono essere inviate sia da privati che da liberi professionisti e Vicker genera automaticamente tutta la documentazione necessaria per poter svolgere il lavoro secondo le normative vigenti.

Se invece vuoi proporti come lavoratore, potrai guardare le offerte tramite l’applicazione e, dopo aver effettuato la prestazione lavorativa, riceverai il tuo compenso entro 48 ore sul tuo conto Paypal. Per ora il servizio è attivo solo su Roma, ma l’intenzione dei fondatori è di diffonderlo in tutto il resto d’Italia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’idea innovativa è di due giovani vicentini – romani di adozione – Matteo Cracco e Luca Menti che hanno fondato Vicker a dicembre 2015. La storia di questi due trentenni è piuttosto curiosa: sia Matteo che Luca provengono dal settore musicale. Matteo poi si avvicina al cinema e il suo primo corto, Punto di vista, vince il premio come miglior cortometraggio nella sezione +18 (fiction) al Giffoni Film Festival 2015. Luca, invece, comincia a fare esperienza nell’area commerciale e vendite in varie aziende. Dopo percorsi così diversi, i due amici si uniscono per fondare questa startup davvero interessante e all’avanguardia.

Vicker è l’unica startup italiana approdata al prestigioso TechCrunch Disrupt di New York (9-11 maggio 2016), il più importante evento internazionale dedicato alle Startup. Una soddisfazione enorme per Matteo e Luca, che hanno visto scaricare l’app da più di duemila persone nel giro di tre settimane.

Vicker dà ai suoi utenti anche un supporto burocratico, fornendo fatture e ricevute precompilate, facendo in modo che le prestazioni di lavoratori autonomi e professionisti con partita IVA siano legali. Per Luca Menti questa attenzione alla tutela del lavoratore è molto importante.

Il nostro scopo è quello di connettere le persone mettendo anche a frutto il potenziale professionale inespresso di molti. Si tratta sempre di lavoratori autonomi o liberi professionisti, ma volevamo creare un sistema che tutelasse sia chi fruisce del servizio guadagnando tempo libero per le cose che ama, sia i lavoratori, e questo è garantito a monte dalla nostra selezione dei candidati, e in seguito, dal sistema dei feedback che creano rapporti di fiducia premiando chi lavora bene.

Luca Menti

I primi che ne faranno richiesta riceverrano un bonus speciale per iniziare a usare i servizi di Vicker a Roma e dintorni.

 

Commenti

commenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: